Da più di 9 secoli i  “Compagnons du Devoir” permettono ai giovani di sviluppare le loro competenze ad alti livelli, nel lavoro che hanno scelto. La condivisione delle conoscenze e del “know-how”, il viaggio e la vita in comunità sono i principi fondamentali dei “Compagnons du Devoir”.

I nostri stagisti si spostano da un’impresa all’altra, di città in città da paese a paese. Viaggiare con una cassetta degli atrezzi è un’avventura, un viaggio alla scoperta di sè stessi, è l’apertura dei propro orizzonti ed un miglioramento delle prospettive professionali. Le diversità diventano fonte di arricchimento, di comprensione e contribuiscono all’educazione personale, professionale e culturale. Ci aspettiamo che i nostri stagisti siano aperti ai viaggi internazionali ed accogliamo anche giovani desiderosi di fermarsi in Francia con noi.

I datori di lavoro che collaborano con i “Compagnons du Devoir” hanno l’opportunità di assumere stagisti competenti, affidabili e con livelli di esperienza diversi. Questi giovani possono migliorare le loro competenze, possono essere flessibili, motivati e possono favorire gli scambi interculturali. Noi “Compagnons du Devoir” abbiamo anche i mezzi per poter fornire corsi di formazione su misura per gli impiegati all’interno di un’impresa.

 

È nel 1976 che i primi compagnons arrivano in Svizzera; per la maggior parte si tratta di falegnami. La prima casa di compagnons viene allora stabilita a Lutry (VD), sulle rive del Lago di Ginevra.

Da allora, molte altre corpi di mestiere sono venute in visita nel nostro paese, attratte dai know-how unici della Svizzera. In particolare i carpentieri che sono venuti a scoprire la tecnica di costruzione degli chalet in legno in montagna. Poi, negli anni 2000, è stata la volta dei copritetto, che si sono recati sul posto perché affascinati dalle tecniche locali di lattoneria. 

Da allora, molti altri compagnons hanno trovato la loro fortuna in Svizzera, e si contano oggi 75 stanziali per accompagnare i nostri giovani in formazione. Attualmente la casa di Lutry (VD) non esiste più, ma contiamo su 6 punti di accoglienza per i nostri giovani in perfezionamento in Svizzera. 

Nel 1941 fu fondata “l’Association Ouvrière des Compagnons du Devoir et du Tour de France” (AOCDTF), ma il “compagnonnage” è un qualcosa di ben più antico, dal momento che le sue prime tracce risalgono al Medioevo.

Ai suoi esordi, l’Associazione offre ai giovani solo un perfezionamento nel loro mestiere attraverso il viaggio e la vita in comunità in un Giro della Francia. Negli anni 70, l’AOCDTF diventa un centro di formazione e si possono quindi ottenere diplomi professionali dai “Compagnons du Devoir” prima e dopo il Giro della Francia.

L’Associazione non ha mai smesso di accogliere nuovi mestieri nei suoi ranghi: i Calderai negli anni 50 e più recentemente i Giardinieri-Paesaggisti e anche i Vignaioli. E dal 2000, il nostro percorso di formazione è aperto alle donne.

Contiamo oggi più di 10 000 giovani in formazione in 30 mestieri, ai quali diamo l’opportunità di realizzarsi nel - e attraverso il - loro mestiere in uno spirito di apertura e di condivisione.  

Cinquecento anni or sono, percorrere un centinaio di chilometri era un vero viaggio all’estero! Oggi, sappiamo quanto sia importante conoscere un’altra lingua. Ecco perché il percorso di formazione dei nostri giovani comporta come minimo la tappa di un anno all’estero. 

Abbiamo attualmente più di 400 giovani fuori dalle frontiere francesi sui cinque continenti. E siamo costituiti in associazione in Svizzera, in Belgio, in Germania e in Regno Unito.

Oltre a questo anno all’estero aperto ai giovani in perfezionamento, proponiamo ai nostri gruppi di apprendisti periodi di mobilità di durata variabile in Europa, grazie alla borsa “Erasmus +” e anche al progetto pilota europeo “Jean Arthuis”, lavoriamo su diplomi professionali comuni ai paesi europei. 

Infine, mettiamo a disposizione dei formatori di mestiere, compagnons, per dispensare formazioni nei diversi paesi che ne fanno la richiesta.